Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

Attività PDF Stampa E-mail

Manifestazioni

La protezione civile prende parte in maniera attiva a numerose manifestazioni socio-culturali, religiose e sportive che vengono organizzate sul territorio comunale, tra le principali si possono citare la Stracandiolo (corsa podistica organizzzata dall'IRCC), la festa della Zucca, le pedalate organizzate dalla SPAIP, e il giugno Candiolese (serie di manifestazioni che terminano con la serata dei fuochi artificiali in occasione di S.Giovanni).

Prevenzione

Parte molto importante delle nostre attività è la prevenzione.

Controllo delle bocche antincendio

Periodicamente (l'ultima volta alla fine del 2004) i volontari controllano che le bocche antincendio presenti sul territorio siano effettivamente disponibili, in quanto, ad esempio, in seguito a lavori di riasfaltatura alcune vengono accidentalmente coperte dal manto stradale rendendole inservibili, oppure alcune erano allagate per la rottura della valvola ecc...; in questi casi, procediamo con la segnalazione al comune e all'azienda che gestisce l'acquedotto.

Pulizia e controllo degli argini e dei canali scolatori

Incontri con la popolazione

Il 30 settembre 2006 è stata organizzata una manifestazione pubblica, con lo scopo di mostrare alla popolazione cosa fare in caso di emergenza; in allegato trovate la relazione della manifestazione e le fotografie dell'evento.

24 marzo 2007 incontro sui temi dell'antincendio con alcuni ragazzi del gruppo scout di Carignano


.

Distribuzione materiale informativo

Durante gli incontri con la popolazione e in occasione di alcune manifestazioni vengono distribuiti volantini informativi.

 

Emergenze

Le attività in caso di emergenza vengono svolte solitamente in aiuto delle forze preposte quali Vigili del fuoco e personale sanitario (118), ma in alcuni casi siamo in grado di operarare autonomamente (ad esempio in caso di piccoli allagamenti).
Prima dell'emergenza vera e propia, in alcuni casi si passa in una fase di allerta su comunicazione diramata dalla Prefettura, questo ci consente di predisporre mezzi, attrezzatura e volontari per l'eventuale emergenza, e di iniziare un monitoraggio del territorio utile per segnale con tempestività situazioni critiche. Senza questa fase di allerta i tempi di intervento inevitabilmete si allungano.
Ad esempio nell'alluvione del 2 settembre 2000 abbiamo assistito la popolazione con più di 24 ore di servizio ininterrotto.

 


 

Fotografia scattata da un cittadino. L'intervento, effettuato dai volontari della Protezione Civile di Candiolo in collaborazione con il personale dell'ufficio tecnico, è di rimozione dell'albero caduto sulla sede stradale in seguito al forte vento.

Attachments:
Download this file (relazione_30_09.pdf)Relazione esercitazione[Relazione esercitazione 30/09/2006]161 Kb
Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Novembre 2008 21:58